22 Aprile 2020 Nessun Commento How To

Come disinfettare materassi, divani e cuscini

come igienizzare i materassi

Letti e divani sono un ricettacolo di acari e batteri che provocano allergie e disturbi respiratori. Non basta arieggiare con regolarità la stanza e cambiare periodicamente biancheria da letto e copridivani, perché i minuscoli acari, virus e batteri oltrepassano i tessuti e si vanno ad insinuare sul materasso e all’interno dei cuscini del divano.

Diventa fondamentale capire come disinfettare un materasso, e ricordarsi, in ogni caso, di procedere alla sua sostituzione dopo circa dieci anni di utilizzo.

Ci sono molti modi per procedere alla sanificazione dei materassi, ma prima di tutto è necessario scuoterlo con un battipanni, per sollevare e smuovere tutte la polvere e i germi presenti su entrambi i lati. Meglio svolgere quest’operazione all’aperto per fare in modo che lo sporco non torni in casa.

Se lo spazio e il tempo ce lo consentono sarebbe preferibile lasciare il materasso steso al sole per qualche ora, perché l’azione sterilizzante dei raggi solari è molto efficace per far scomparire anche i cattivi odori.

A questo punto bisognerà passare l’aspirapolvere per eliminare tutti i residui e il materasso sarà pronto per passare alla fase successiva. Scopriamo i diversi modi per igienizzare il materasso.

pulire materassi

Come pulire il materasso con il bicarbonato

Uno dei prodotti naturali più utilizzati nelle pulizie domestiche torna utile anche per il lavaggio del materasso. Se non si devono rimuovere delle macchie lo si può usare a secco, cospargendo l’intera superficie con del bicarbonato e con l’aiuto di un colino per applicarlo in modo uniforme. Dopo averlo lasciato agire per diverse ore, si rimuovono i residui con una spazzola o un’aspirapolvere.

Se sono presenti macchie o aloni, sciogliamo un po’ di bicarbonato in acqua calda, secondo questa proporzione: 2 cucchiaini di bicarbonato per un litro d’acqua. Imbeviamo un panno di cotone o microfibra nella soluzione e poi passiamolo con delicatezza sulla macchia o sull’intera superficie. Per un’applicazione più veloce riempite un erogatore spray con la soluzione. Anche in questo caso è necessario lasciare agire per qualche ora, per poi ripassare il materasso con un panno imbevuto di sola acqua e poi lasciamo asciugare il sole.

smacchiare materasso

Come pulire il materasso con l’acqua ossigenata

In caso di macchie persistenti, difficili da eliminare, utilizziamo l’acqua ossigenata. Diluiamo qualche goccia di questo prodotto nell’acqua e immergiamo il panno che utilizzeremo per strofinare la macchia. Se la macchia ancora non si toglie, versiamo qualche goccia di acqua ossigenata direttamente sul materasso, ma senza esagerare per non smacchiare il tessuto.

pulire materasso con vapore

Come lavare il materasso con aceto, limone e vapore

Per eliminare le macchie e, contemporaneamente, disinfettare il materasso passiamo prima un panno imbevuto di acqua calda e sapone neutro, e poi un panno imbevuto di aceto bianco e limone. Si può sterilizzare il materasso anche spruzzando sulla superficie una soluzione composta da mezzo bicchiere di aceto e un terzo di succo di limone. Strofinatela un po’ con un panno, lasciamo agire per un’oretta e poi facciamo asciugare.

Anche il tea tree oil è consigliato per le sue proprietà antibatteriche, antivirali e antifungine. Si trova in erboristeria ed è possibile versarne qualche goccia nella soluzione di acqua e bicarbonato. Oppure potete versarne un paio di gocce sul panno con cui andremo la superficie lasciando sul materasso un ottimo profumo.

Il vapore è indubbiamente il miglior modo per eliminare germi e batteri da qualsiasi superficie. Con un elettrodomestico a vapore possiamo sterilizzare il materasso, calibrando il flusso in modo corretto e lasciando asciugare bene prima di rifare il letto. L’eventuale superficie umida si trasforma, infatti, in un habitat perfetto per la proliferazione di acari e batteri.

pulire divano

Igienizzare il divano: come pulire il principe del salotto

Anche la pulizia dei divani diventa fondamentale per tenere lontani germi, virus e batteri. Ecco qualche utile consiglio per pulire alla perfezione divani e cuscini, facendoli tornare come nuovi.

Prima di tutto passiamo l’aspirapolvere in ogni angolo, eliminando peli di animali, briciole e altri elementi che si appiccicano alle fibre. Come facciamo a creare un ottimo detergente per il lavaggio del divano?

Prendiamo un secchio d’acqua tiepida e aggiungiamo succo di limone intero e due cucchiai di bicarbonato in polvere. Immergiamoci un panno in microfibra e testiamo la resistenza del colore su una parte nascosta del divano. Questa soluzione va bene per i divani in tessuto o microfibra, ma ci sono rimedi specifici per altri tipi di divani.

Per pulire bene i divani in pelle ed ecopelle, usiamo prima l’aspirapolvere e poi passiamo un panno umido sull’intera superficie. Prepariamo una soluzione di aceto bianco e acqua (1/2 bicchiere di aceto ogni litro d’acqua) e inumidiamo il panno per strofinarlo su tutto il divano. Qualche goccia di tree oil o eucalipto serviranno a tenere lontani gli acari.

pulire cuscini

Come pulire e igienizzare i cuscini

Prima di passare alla pulizia profonda dei cuscini leggiamo bene le etichette e vediamo se i nostri cuscini necessitano di trattamenti particolari per non rovinarli. A seconda della tipologia di cuscino sarà necessario un trattamento diverso.

I cuscini in piuma sono quelli più difficili da trattare: bisogna immergerli prima in una bacinella piena d’acqua fredda con del succo di limone (1/5 bicchiere) e un pugno di sale grosso e lasciarli in ammollo una notte intera. Poi procediamo a risciacquarli bene e lasciamoli asciugare all’aria aperta, ricordandoci di massaggiare bene il cuscino per fare in modo che le piume si redistribuiscano correttamente.  

Per i cuscini in lattice meglio evitare il sale: lasciamoli immersi una notte in acqua fredda e 1/2 bicchiere di aceto bianco. Poi lasciamoli asciugare all’aria aperta.

I cuscini sintetici possono essere lavati in lavatrice con acqua fredda, aggiungendo nella vaschetta di lavaggio 1/4 di bicchiere di aceto bianco.

Basta un po’ di pazienza e gli giusti ingredienti naturali per avere letti e divani sempre perfettamente disinfettati, igienizzati e puliti!