14 Maggio 2020 Nessun Commento Style Pills

Come arredare una camera da letto in primavera e in estate

Con l’arrivo della bella stagione tutti gli ambienti della casa si trasformano, vestendosi di luce e colore. La camera da letto è il posto in cui si concentrano le ore dedicate al relax, alla tranquillità e al riposo. I profumi della primavera e la brezza estiva spodestano la ricerca di tepore dei mesi invernali e cambiano il volto dei nostri interni.
Vediamo insieme alle proposte Carillo Home come arredare la camera da letto in primavera e in estate!

Primavera/Estate: come cambia la camera da letto

Quando la primavera entra in casa, la prima cosa da fare è togliere le pesanti coperte dalle quali abbiamo cercato tepore nelle notti d’inverno e passare a qualcosa di decisamente più leggero. I tessili sono fondamentali per l’arredamento primaverile ed estivo. La scelta ricade quindi su lenzuola di fresco cotone: in particolare i tessuti più consigliati per la biancheria da letto nella bella stagione sono raso di cotone e percalle di cotone.

Come arredare una camera da letto elegante? Il raso restituisce al tatto la stessa sensazione della seta, una carezza per la pelle, in grado di donare a qualsiasi ambiente un aspetto raffinato e pregiato. Il percalle di cotone è traspirante, perfetto in qualsiasi periodo, morbido e fresco a contatto con il corpo.

La scelta dei colori è altrettanto importante: la primavera è il trionfo dei colori pastelli, in estate trionfano le tinte accese e solari. Bianco e azzurro sono le sfumature cromatiche che fanno subito pensare al mare e a giornate assolate da trascorrere con il rumore delle onde in sottofondo. Per chi ama le sfumature tenui e il vintage, invece, sono perfetti rosa chiaro, corallo, verde acqua e carta da zucchero.

Le nuance chiare e luminose restituiscono un’immediata sensazione di freschezza e un’atmosfera rilassata. Mentre i colori come marsala, arancione e azzurro conferiscono alla camera da letto dei toni più esotici. Non può mancare il verde, da scegliere in tutte le sue sfumature.

Le fantasie? Fiori e stampe tropicali sono le più adatte per dare alla camera il giusto tocco primaverile ed estivo. Le fantasie floreali sono il simbolo della primavera e non dovrebbero mai mancare negli ambienti. Fiori grandi o motivi di piccoli fiorellini che corrono lungo il risvolto delle federe o i bordi del letto, dandoci la sensazione di dormire in un prato colorato e profumato.

Come arredare una camera da letto moderna? Un ottimo modo per rendere l’ambiente accogliente, ma al tempo stesso originale consiste nel creare dei contrasti tra lenzuola chiare e cuscini sgargianti, mixando le gradazioni di colore nei vari elementi della biancheria da letto.

Il cambio di stagione diventa un ottimo momento per modificare la disposizione dei mobili all’interno della stanza: trasformiamo la camera in modo da avere più spazio e più luce. Approfittiamone per cambiare anche le tende, che devono essere diverse da quelle invernali. Nei mesi caldi le tende mantengono la loro funzione filtrante, ma diventano più leggere. Colori e fantasie delle tende possono essere scelti in abbinamento ai tessili che abbiamo scelto per il letto.

Come arredare una camera da letto classica? Le tende bianche stanno bene su tutto, in particolar modo quando sono caratterizzate da un ricamo originale che impreziosisce l’arredamento e crea particolari giochi di luce.

Arredamento estivo: illuminazione e decorazioni

Passiamo ora completare l’arredamento, optando per elementi assolutamente naturali. In primavera e in estate la camera da letto cambia volto con un attaccapanni di bambù o uno sgabello di legno rustico.

Via le lampade ingombranti e invadenti! Nei mesi estivi meglio scegliere punti luce localizzati e leggeri, che accompagnano il relax delle sere estive. Lo scopo è creare delle isole di luce, bilanciate da quella naturale per un’atmosfera tranquilla ed elegante.

Fiori in camera da letto? Diversi studi hanno smentito l’errata credenza comune che sconsigliava la presenza di piante e fiori nella stanza dedicata al riposo. Le ricerche hanno dimostrato che gli elementi vegetali portano colore e vivacità e sono in grado di regolare l’umidità della stanza.

Se non amate i fiori recisi, le piante in vaso sono la soluzione migliore: la scelta più raffinata è l’orchidea, ma molto apprezzato è il profumo dei giacinti che vi sorprenderà ogni volta che aprirete la porta della camera.

Narcisi, iris, tulipani, anemoni e viole sono perfetti per la stagione primaverile, ma se il pollice verde scarseggia nessuna paura: anche le piante grasse, che hanno bisogno di meno attenzioni, sono perfette per creare un ambiente sano e bello da vedere e vivere.

Cuscini d’arredo colorati qui e lì, fotografie di ricordi felici trascorsi in vacanza, quadri con stampe che richiamano il mondo del mare e gli ambienti naturali. Tessuti freschi, luce naturale, tende trasparenti: in primavera e in estate tutto deve tendere alla delicatezza.

La natura si risveglia e si mostra al mondo nelle sue forme e nei colori migliori: è il momento della rinascita, il momento del cambiamento, anche e soprattutto per la nostra casa!