7 Novembre 2019 Nessun Commento How To

Come lavare gli asciugamani per averli puliti e morbidi

lavare gli asciugamani

Asciugamani puliti e perfetti, che durano a lungo, mantenendo intatta la loro intrinseca morbidezza? Il segreto è nel lavaggio! Lavare gli asciugamani in lavatrice consente di eliminare i residui di polvere e i germi che si sono accumulati sul tessuto. Non solo: tutti sanno che prima di utilizzare questi indispensabili elementi della biancheria da bagno, è indispensabile procedere ad un primo lavaggio degli asciugamani.  

Successivamente si potrà procedere continuando a lavare i nostri set da bagno due volte alla settimana, prestando particolare attenzione ai prodotti utilizzati ed evitando tutto ciò che potrebbe rovinarne la qualità. Ricorda che gli asciugamani devono essere lavati regolarmente. Una volta a settimana va bene per gli asciugamani tenuti appesi alle barre, mentre bisogna lavare dopo qualche giorno quelli più soggetti alla sporcizia, quelli cioè che utilizziamo quotidianamente per la detersione personale.

Come lavare gli asciugamani e renderli morbidi? Ecco i consigli di Carillo Home per un preciso, corretto ed ottimale lavaggio di asciugamani, accappatoi e, in generale, dei diversi componenti della biancheria da bagno.

lavare asciugamani in lavatrice

Come lavare gli asciugamani in lavatrice

Una procedura che può sembrare apparentemente semplice, nasconde in realtà diverse insidie. Quando si tratta di come lavare gli asciugamani l’errore è dietro l’angolo. Se non si seguono i passaggi corretti e non si utilizzano i prodotti giusti, si rischia di doversi asciugare con tessuti ruvidi, secchi e poco assorbenti.

Ecco gli step per avere sempre asciugamani morbidi in lavatrice!

asciugamani-bianchi

1. Lava gli asciugamani separatamente

Quando si lavano gli asciugamani e, più in generale, la biancheria da casa, è importante cominciare separando i capi bianchi da quelli colorati. Per evitare che i colori si trasferiscano da un tessuto all’altro, bisogna lavare ogni gruppi di asciugamani per conto proprio in lavatrice. In questo modo eviterai di rovinarli prima del tempo.

temperatura per lavare asciugamani

2. Temperatura ideale per lavare gli asciugamani

Di regola, gli asciugamani in spugna di cotone possono essere lavati in lavatrice impostando un ciclo “cotone” o “bianco/colori”.

A 60° si lavano gli asciugamani bianchi;

A 40° quelli scuri, per evitare che scoloriscano.

Prima di procedere al lavaggio, controllate sempre che sull’etichetta dei vostri asciugamani non siano riportate delle controindicazioni. Se i vostri asciugamani non sono di cotone, evitate temperature superiori a 40°.

asciugamani in cotone

Il lavaggio di asciugamani nuovi servirà per fissare definitivamente i colori alla spugna ed eliminare quelli in eccesso. Durante le prime 3-4 volte è normale avere una perdita di colore e trovare l’acqua colorata. Niente paura: gli asciugamani non appariranno scoloriti dopo il lavaggio.

Gli asciugamani in microfibra che contengono anche fibre sintetiche, invece, possono essere lavati a 30°C sempre in lavatrice.

detersivo per asciugamani

3. Il giusto detersivo per asciugamani

Sapone di marsiglia liquido unito al disinfettante: questo il mix vincente per ottenere asciugamani perfettamente puliti e profumati.

Se vi state chiedendo come lavare asciugamani che puzzano, la risposta sta tutta qui.

Detersivo e disinfettante vanno inseriti nell’apposita vaschetta: in questo modo si avrà la sicurezza di una distribuzione omogenea su tutti i capi. I detersivi liquidi sono da preferire rispetto a quelli in polvere perché questi ultimi potrebbero non scegliersi perfettamente.

asciugamani-di-spugna

Per lavare correttamente i tuoi set asciugamani bagno è fondamentale sostituire l’ammorbidente con l’aceto. È proprio così. Come avere asciugamani morbidi? Non con l’ammorbidente che limita il potere assorbente della spugna creando una patina leggermente oleosa.

Aggiungi una tazza di aceto bianco al lavaggio e otterrai un triplice effetto: via i cattivi odori, asciugamani più morbidi e macchie eliminate!

Se hai bisogno di sbiancare gli asciugamani ingialliti, sostituisci l’aceto bianco al bicarbonato: non utilizzare mai questi due prodotti insieme o rovinerai la lavatrice!

asciugamani spugna di cotone

4. Come asciugare gli asciugamani

Asciugatrice sì o asciugatrice no?

A quanto dicono gli esperti per ottenere una spugna morbida e soffice e mantenere intatta la qualità degli asciugamani, l’asciugatrice è l’elettrodomestico ideale. Il getto d’aria prodotto da questo strumento arriva in modo diretto sul tessuto, favorendo il rigonfiamento del tipico ricciolo di spugna, che diventa così particolarmente morbido e voluminoso. Le fibre più corte, quelle derivate dai residui della lavorazione della spugna, che restano attaccate agli asciugamani nuovi, vengono eliminate dal lavoro dell’asciugatrice, impedendo la perdita di fastidiosi pelucchi.

asciugamani per bagno

Un piccolo segreto: metti due palle di plastica, anche delle palle da tennis, ovviamente pulite, vanno bene nell’asciugatrice con gli asciugamani: questi accessori serviranno a renderli più gonfi e più assorbenti.

Ma attenzione: il passaggio in asciugatrice è utile solo per gli asciugamani in spugna di cotone. Gli asciugamani in microfibra o in particolari lavorazioni del cotone, come nido d’ape o jacquard, prediligono l’asciugatura all’aria aperta, lontano dai raggi del sole, per evitare che i colori perdano d’intensità.

Con questi piccoli, ma necessari accorgimenti, i tuoi asciugamani saranno sempre puliti, profumati, morbidi e pronti all’uso. Garantirai la loro resistenza e la loro durata nel tempo, mantenendo intatta la qualità dei prodotti appena acquistati, degli eccellenti asciugamani firmati Carillo Home.